sedi
sedi
ex-Mattatoio
centralino 06 57339710 
Largo Giovanni Marzi, 10 
(Metro linea B, fermata Piramide; bus 719)
le sedi sono aperte dalle ore 8 alle ore 20
il sabato dalle ore 8 alle 13
Argiletum
centralino 06 57339899 
Via della Madonna dei Monti, 40
(Metro linea B, fermata Cavour)

l'argiletum

La sede storica di via Madonna dei Monti, l'Argiletum, ospita le aule per i corsi post-lauream, gli studi dei docenti e gli uffici dell'area Ricerca. E' situata nel quartiere più antico di Roma, la Suburra, a pochi passi dal Colosseo e dal Foro Romano; vi si accede da via Madonna ai Monti, antico tracciato dell'Argiletum lungo il quale sono disposte ancora oggi, senza soluzione di continuità, case medievali, abitazioni seicentesche e palazzetti del settecento.

il mattatoio

Una radicale trasformazione riguarda gli spazi e i luoghi: infatti con quest’anno accademico tutte le attività didattiche delle Lauree triennali e delle Lauree Magistrali si terranno all’ex Mattatoio di Roma, dove ai vecchi padiglioni sono stati aggiunti tre nuovi, completamente ristrutturati ed efficientemente attrezzati, con grandi aule, laboratori, spazi per il libero uso degli studenti ed alcuni uffici (soprattutto quelli di immediato interesse didattico). Anche la biblioteca è stata qui unificata, col suo intero patrimonio librario, disponendo di più di 90 posti di lettura. Con questo passaggio si compie una fase importante del progetto di insediamento al Mattatoio, che prevede, in tempi ragionevolmente brevi, il definitivo trasferimento anche del Dipartimento ed il completamento delle attrezzature necessarie per una struttura didattica e di ricerca veramente competitiva; sono in ogni caso già in programma la sede definitiva della biblioteca (che è in fase di appalto), gli spazi dipartimentali e quelli per i laboratori applicativi e sperimentali.

il mattatoio "città delle arti"
Il Mattatoio è un polo culturale importante: il progetto di recupero, ormai pienamente avviato dall'amministrazione comunale, prevede il riuso dei vecchi padiglioni per realizzare la nuova Città delle Arti con insediamenti universitari, sale per esposizione e per lo spettacolo.
La facoltà di Architettura dell'Università di Roma Tre, con il Padiglione 7 restaurato nel 2000, è stata la prima istituzione ad insediarsi nell'ex Mattatoio di Testaccio dopo la sua dismissione avvenuta negli anni '70.
Gli altri padiglioni del complesso ospitano la sede distaccata del Museo di Arte Contemporanea MACRO, il padiglione dedicato alla "altra economia" , il mercato dell'agricoltura biologica e del commercio equo e solidale; completa il quadro di "città delle arti" l'insediamento della Accademia di Belle Arti.